Adozioni a distanza

Home

Chi siamo

Domande

Adottare

 Aiutare

Stelle del Firmamento

Contattaci


Nome Ufficiale: Bharat Juktarashtra
Popolazione: 944.580.000 (1996)
Capitale: Delhi/ New Delhi 9.882.000 ab. (1995)

Altre città: Mumbay, 15.093.000 ab.; Calcutta, 11.673.000 ab.; Madras, 15.906.000 ab., Bangalore, 4.749.000 ab. (1995)
Salute: speranza di vita 62 anni (1996). Mortalità infantile: 73 su 1.000 (1996). Sotto i 5 anni: 111 su 1.000 (1996). 2.439 persone per ogni medico
Religione: induisti, 83%; musulmani, 11%; sick, 2,5%; Vi sono minoranza cristiane e buddiste
Lingua: 18 ufficialmente riconosciute, di cui la più diffusa è l'hindi. L'inglese è ampiamente utilizzato per ragioni amministrative. Vi sono anche 16 lingue regionali ufficiali ed un'infinità di dialetti locali

CAUSE MAGGIORI DELLA POVERTÀ IN INDIA
In India i maggiori problemi che pervadono le società sono: il basso reddito familiare, la sovrappopolazione, le famiglie troppo numerose, la disoccupazione, la denutrizione, l'ignoranza, le malattie causate dalla malnutrizione e dalle condizioni di vita poco igieniche. Oltre ai problemi sopra nominati esistono altri fattori come: i contrasti religiosi, l'inerzia, il fatalismo, le credenze e pratiche superstiziose che ostacolano gli sforzi delle persone che promuovono lo sviluppo.
I poveri, che emigrano dalle zone rurali, si concentrano nelle grandi città dando vita a grandi baraccapoli chiamati Slums. I meno fortunati sono costretti a vivere per strada. 
I bambini rimasti da soli dopo la morte dei genitori non hanno bisogno solo di un posto per dormire ma prima di tutto di persone con le quali condividere le gioie e i dolori. Ci sono bambini abbandonati dai genitori a causa della povertà o bambini senza casa perché i genitori non vogliono prendersi cura di loro. Tutti questi bambini hanno bisogno di un ambiente sano per crescere e diventare adulti.
Ci sono i genitori che non assolvono al loro dovere di mantenere i propri figli a causa della povertà, delle malattie mentali e della mancanza di lavoro. Un bambino senza genitori, parenti e mezzi economici è costretto a chiedere l'elemosina e ad occuparsi di attività criminose. I genitori coinvolti nei giri della prostituzione, alcolismo o criminalità a causa della miseria procurano ai loro bambini dannose conseguenze sociali e psicologiche. Migliaia di bambini nell'età infantile sono costretti a lavorare e a lasciare la scuola per aiutare la famiglia a sostenersi economicamente. Questi bambini, senza una adeguata educazione e un sostegno affettivo adeguato, rischiano di entrare nel mondo della criminalità, una volta diventati adulti.

II Progetto "Don Rodolfo Cherubini" in India
Bangalore, capitale dello stato del Karnataka è una città industriale con una minoranza di gente ricca e una maggioranza di gente povera.
Ci sono tanti bambini che lavorano nelle fabbriche e nei ristoranti. Invece di mandare i bambini a scuola i loro genitori sono costretti a mandarli a lavorare per avere un po' di soldi. La maggioranza della popolazione è indù. Ma Bangalore è chiamata anche la Roma dell'India per la presenza di tanti istituti religiosi cattolici. 
In Kerala, invece, la situazione è leggermente migliore perchè una buona maggioranza dei bambini riesce ad andare a scuola ed è così sottratta al lavoro minorile. Molti bambini sono figli di genitori invalidi, perchè in India è molto alto il numero degli incidenti sul lavoro e le cure mediche non sono appropriate. Questa è una delle altre cause di povertà. La religione prevalente è il cristianesimo ed è qui che è cominciata la diffusione del cristianesimo ad opera di San Tommaso e più recentemente di San Francesco Saverio.

A Mysore le Suore Carmelitane Teresiane hanno aperto un istituto che accoglie bambine di ogni razza e religione. E' un modo per aiutare queste bambine a sfuggire i pericoli della strada, della miseria e dell'analfabetismo. L'opera delle suore si estende anche ad altri bambini della zona con i loro genitori, senza discriminazione di religione. Vengono organizzate feste e pranzi a cui accedono un centinaio di bambini degli slums e altrettanti adulti che vivono in miseria.


Home   |    Logo   |    Scrivici   |   Indirizzi utili  |  Testimonials

© 2005-2006 Progetto "Don Rodolfo Cherubini" Adozioni a distanza - Associazione di Volontariato "Faggio Vallombrosano" O.n.l.u.s.